Nessuno

004

Informazioni sull'autore

Cesare Bedognč, dopo essersi laureato in Matematica e avere svolto attivitŕ di ricerca in alcune universitŕ europee, ha lavorato a lungo come fotografo. Le sue opere sono state esposte in mostre personali e collettive in svariate gallerie e sedi museali, sia in Italia che all’estero. Negli ultimi anni si č dedicato principalmente alla scrittura. Ha pubblicato nel 2012 la sua prima opera narrativa, Oltre l’azzurro, di carattere autobiografico, con l’editore no profit ABao AQu. Questo libro ha ispirato lo spettacolo teatrale omonimo e il film Storia per un teatro vuoto, di Aleksandr Balagura e Cesare Bedognč. Dopo aver vissuto per molti anni a Creta, Bedognč risiede ora in un piccolo paese della costa occidentale di Lesvos.

Codice: 978-88-98838-46-2

Autore: Cesare Bedognč

Editore: Talos edizioni

Anno: 2016

Genere: Narrativa italiana

Prezzo libro: 10.0 €

Prezzo PDF: 0.0 €

Nº pagine: 96

Dimensioni: 13*20 cm

Acquista  

Trama

Il racconto mitico del viaggio, attraverso una Grecia allo stesso tempo coeva ed eterna, s’intreccia in queste brevi e concentratissime prose liriche a quello della morte del padre, dilatandosi a una straziata percezione della grecitŕ come perdita ed esilio metafisico. Attraverso questi due motivi conduttori, e sotto il segno della metamorfosi, viene ordita una trama enigmatica di partenze, approdi, incontri sibillini e ritorni impossibili, dove ogni cosa sembra mostrarsi solo per svanire in un vento di luce, frangersi in una rifrazione improvvisa, trasfigurarsi in un’allucinazione di specchi, sul filo di un’essenziale ambiguitŕ che ammette come unica certezza la rivelazione del mistero dell’immagine. Come in un’epigrafe di Plotino, in questi scritti, quasi letteralmente, “l’anima č e diviene ciň che guarda”. Giacomo Montevaldi